Nuove distinte RID in formato SEPA

Su CogeNET è stata aggiunta la nuova gestione delle distinte per gli addebiti diretti (ex RID nazionali) nel nuovo formato europeo denominato addebito diretto SEPA o SEPA DIRECT DEBT (abbreviato SDD).

L’addebito diretto Sepa è uno strumento di incasso che presuppone la sottoscrizione di un mandato di addebito da parte del debitore su iniziativa del beneficiario.

Il beneficiario richiede alla propria banca un “codice identificativo” che lo identifica quale presentatore di addebiti diretti nel sistema bancario internazionale; Œ il beneficiario intrattiene presso la banca un cosidetto “conto portafoglio”, mediante il quale saranno presentati gli addebiti diretti SEPA; Œ il debitore sottoscrive un mandato di addebito diretto. Questo autorizza il suo creditore a presentare incassi mediante addebito diretto e autorizza la banca ad accettare gli addebiti presentati da quest’ultimo; Œ il mandato di addebito diretto viene conservato dal creditore ed è valido fino a revoca (o anche solo per un unico pagamento).

Per questa implementazione è stata aggiunta una nuova anagrafica chiamata ‘Gestione Mandati SDD’ che consente di caricare i mandati SDD, che verranno poi utilizzati dalla procedura in fase di generazione file Rid/Sepa per riportare sul file Rid/Sepa i dati richiesti dai nuovi tracciati CBI, ed è stato aggiunto nell’archivio partite/scadenze il campo ‘Codice Mandato SDD’ da compilare obbligatoriamente per i frazionamenti di tipo Rid/Sepa.

Nuove distinte RID in formato SEPA ultima modifica: 2015-10-03T21:30:33+00:00 da admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *